Questo sito utilizza alcuni tipi di cookie tecnici ed analytics unicamente per gestire l’autenticazione, la navigazione e raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti che visitano il sito. Continuando a navigare o cliccando su OK accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni o bloccarne l’utilizzo clicca sul pulsante INFORMAZIONI.

Un aiuto nella lotta alla Colite Ulcerosa arriva ancora una volta dalla ricerca scientifica. Si chiama tofacitinib ed è un farmaco di sintesi inibitore delle citochine, gli enzimi coinvolti nel processo di attivazione dell’infiammazione. A testarne gli effetti è stato uno studio internazionale che ha visto coinvolti anche ricercatori italiani tra cui il professor Silvio Danese, coordinatore dell’Immuno Center di Humanitas e Anna Villa, ricercatrice del CNR e direttrice dell’Human Genome Lab di Humanitas.Testato in confronto al placebo su un campione di adulti affetti da colite ulcerosa da almeno quattro mesi il nuovo ritrovato si è rivelato più efficace determinando una remissione clinica della malattia con contestuale guarigione della mucosa intestinale.
Qualora venisse approvato dalla agenzie del farmaco, il tofacitinib potrebbe così diventare il primo farmaco orale capace di bloccare le citochine contemporaneamente a differenza dei farmaci biologici con anticorpi monoclonali che intervengono su una citochina alla volta. .

ISCRIVITI!

Questo contenuto è riservato ai soci dell'associazione.

Per avere accesso illimitato a tutti i contenuti del sito e per scoprire i vantaggi di essere un socio AMICI clicca qui sotto.